Si chiude il 2002 con un incremento degli iscritti
Il tesseramento 2002 si è chiuso in termini estremamente lusinghieri sia sotto il profilo dei numeri che del risultato politico.
L’anno che ci lasciamo alle spalle ha visto implacabilmente allungarsi la catena di decessi privando così la nostra famiglia dell’apporto prezioso di esponenti di grande valore: come Gino Guglielmi, Vasco Lugli, di donne di forte spessore umano e politico che hanno segnato della loro presenza la vita della nostra associazione come Iris Contrasti, Oriele Beltrami, Ada Martinelli, attivisti impegnati come Mario Zilibotti, Ermes Bizzarri e tanti altri, troppi, lasciando un vuoto incolmabile per l’apporto che hanno fornito nel lavoro quotidiano dell’ANPI. Nel rendere loro omaggio e riconoscenza di tanta dedizione, i Circoli e le Sezioni dell’ANPI hanno saputo serrare i ranghi e raddoppiare le energie con la ricerca di forze nuove, conseguendo risultati che ci fanno bene sperare sul futuro della nostra Associazione.
Partiamo dunque dai numeri: 5.161 tesserati tra rinnovi e nuove adesioni, contro i 5.151 del 2001. Inoltre, sul piano degli introiti si registra un incr