Questo monumento ricorda i partigiani, i militari e i civili di Albareto che sono morti nella lotta di Liberazione dal nazi-fascismo o per gli effetti del secondo conflitto mondiale. Il Comune di Modena, la Circoscrizione Crocetta e le Associazioni partigiane e combattentistiche hanno promosso la costruzione e il restauro di questa struttura «con l’impegno di continuare la lotta per la pace la libertà e l’indipendenza della patria». I «combattenti», i «dispersi» e i «civili» sono elencati nella stele di sinistra, mentre i membri del Corpo dei Volontari della Libertà hanno l’onore di una lapide specifica. Il monumento attuale sostituisce la versione originaria, che era costituita da un’alta colonna di mattoni rossi e presentava profo