Lapide di Giovanni Battista Ceccherelli

/Lapide di Giovanni Battista Ceccherelli
Lapide di Giovanni Battista Ceccherelli 2018-05-05T19:38:17+00:00

Questa lapide si trova sulla parete d’ingresso della scuola di Piazzale Redecocca e ricorda il maestro Giovanni Battista Ceccherelli, insegnante in località Cà Vecchia di Costrignano, ucciso dai nazisti nell’eccidio di Monchio. Il 18 marzo 1944 i soldati tedeschi della “Divisione Corazzata Hermann Goering”, comandata dal capitano Kurt Christian Von Loeben, effettuano una vasta azione anti-partigiana nel territorio di Montefiorino. Accompagnati e incitati dai militi fascisti della Guardia Nazionale Repubblicana, iniziano a colpire le frazioni di Monchio, Susano, Costrignano e Cervarolo; dopo le prime devastazioni dell’artiglieria, i militari entrano nelle case e scatenano la violenza sui civili. Le case vengono incendiate, le famiglie sono massacrate, gli uomini adulti vengono rastrellati e uccisi: Giovanni Battista Ceccherelli è catturato e fucilato nel borgo di Costrignano, mentre il suo collega Camillo Baldelli muore a Susano. Nel ventesimo anniversario della Liberazione Walter Cozzi, un maestro che si è salvato dall’eccidio di Monchio, si è impegnato affinché la memoria di Ceccherelli contribuisse a coltivare una democrazia di pace.

 

 

 

 

 

Galleria





 

Caduti commemorati in questo monumento

GIOVANNI BATTISTA CECCHERELLI

 

CIPPI PARTIGIANI