Giorno della memoria

//Giorno della memoria

La terza edizione della giornata della memoria istituita dal Parlamento italiano con legge 211/2000 nella Provincia di Modena registra centinaia di iniziative, prima di tutto nelle scuole di ogni ordine e grado. Ne segnaliamo alcune delle più significative:

Modena città:

dal 24 gennaio alle ore 16,30 e fino al 1° febbraio mostra ” Gli internati militari italiani nella seconda guerra mondiale” presso la raccolte fotografiche Modenesi “Giuseppe Panini” via Giardini, 160;

venerdì 24 gennaio, ore 10,30 nella chiesa auditorium Fondazione S.Carlo, “Rita Levi Montalcini incontra il mondo dell’Università e della scuola”. Porteranno il saluto il Sindaco, il Magnifico Rettore, l’Assessore all’Istruzione del Comune di Modena;

venerdì 24 gennaio, ore 17,30, all’Auditorium Guido Monzani “Rita Levi Montalcini incontra la città”. Saluto del Sindaco e al termine concerto della Corale Rossini in onore dell’ospite;

dal 24 gennaio, alle ore 18, e fino al 24 marzo, mostra fotografica “Eravamo tutti uguali” di Gianmaria Conti, presso la Galleria Civica di Modena, Palazzo S. Margherita (Sala piccola);

venerdì 24 gennaio, ore 20,30 Sala riunioni “I Gelsi” Coop. via Vignolese, conferenza “Il senso e i percorsi della memoria” del Prof. Ciuffi dell’Istituto Storico di Modena;

sabato 25 gennaio, alle ore 9,45 e ore 15 visite guidate ai luoghi della memoria;

domenica 26 gennaio, ore 12 in Sinagoga ” preghiera in memoria dello sterminio degli ebrei”;

domenica 26 gennaio, alle ore 21, al Teatro delle Passioni, via C. Sigonio, 382, concerto conferenza: “Dall’utopia tedesca all’esilio americano, dalla musica degenerata al Nuovo Mondo”, Omar Zoboli – oboe e Adrian Oetiker – pianoforte;

lunedì 27 gennaio, ore 11, visita guidata delle scuole al Parco della Resistenza;

lunedì 27 gennaio, ore 10, atrio centrale Università di Modena “Deposizione di una corona presso la lapide in memoria del S. Ten. Dott. Giovanni Russo Internato Militare”, alla presenza delle Autorità cittadine;

lunedì 27 gennaio, ore 15, presso il Palazzo Comunale di Modena, inaugurazione della mostra “I ragazzi ebrei di Villa Emma a Nonantola, 1942 – 1943”;

lunedì 27 gennaio, ore 17, la Sinistra Giovanile presenta alla sala Truffaut, Via Degli Adelardi, 4, il film “A torto o a ragione” di Istvan Szabò. La proiezione sarà preceduta da breve introduzione – ingresso gratuito;

lunedì 27 gennaio, ore 21,15, sala Truffaut, via Degli Adelardi 4, proiezione del film “Il pianista”, di Roman Polanski – ingresso a pagamento;

martedì 28 gennaio, ore 16, presso la Facoltà di Lettere e Filosofia Università degli Studi di Modena, seminario “Il Regime Fascista: repressione del dissenso, organizzazione del consenso” presiede: Giovanna Procacci, partecipano Paul Corner, Antonio Parisella e Mimmo Franzelli;

mercoledì 29 gennaio, alle ore 17, presso la Facoltà di Lettere e Filosofia, seminario sul tema “Deportazione e memoria femminile” a cura di Bruna Bianchi – Università di Venezia;

giovedì 30 gennaio, alle ore 17, presso la Polivalente ARCI di S. Faustino, via Wiligelmo, 72, inaugurazione mostra fotografica ” Immagini per aiutare la verità e l’amore a vincere”. Ricordare la Risiera di S. Sabba di Trieste, di Walter Slatich. Resta aperta fino al 9 febbraio;

sabato 1° febbraio, alle ore 9,30, deposizione di corone al Monumento ai Caduti ed al Sacrario della Ghirlandina;

martedì 11 febbraio, alle ore 17, presso la Facoltà di Lettere e Filosofia, seminario sul tema “Donne e resistenza. La forza della memoria” a cura di Caterina Liotti – Centro Documentazione donna di Modena;

giovedì 20 febbraio, alle ore 17, presso La facoltà di Lettere e Filosofia seminario sul tema “Guerra, violenza, memoria: donne e uomini nelle guerre mondiali del ‘900”, a cura di Dianella Gagliani – Università di Bologna.

Carpi:

giovedì 23 gennaio, ore 20, presso la Sala Congressi Viale Peruzzi, proiezione del film “Perlasca. Il silenzio del Giusto”. Al termine seguirà un dibattito con Demos Malavasi, Sindaco di Carpi, Giorgio Giacon, presidente del Lions Club, Alberto Negrin regista, Franco Castellano, attore interprete e Franco Perlasca, presidente della Fondazione Perlasca;

lunedì 27 gennaio, alle ore 10, presso il Palazzo dei Pio, inaugurazione della mostra “Perlasca. Il silenzio del Giusto”, alla presenza dell’On. Pier Ferdinando Casini, Demos Malavasi, Franco Perlasca e Giorgio Giacon. Contemporaneamente viene presentata la mostra “Il volto dell’altro” di giovani artisti locali;

lunedì 27 gennaio, alle ore 10,30, nel Teatro Comunale, prosecuzione della cerimonia con un incontro dibattito tra le Autorità e gli studenti delle scuole medie superiori;

venerdì 7 febbraio, alle ore 21, presso l’Auditorium S. Rocco conferenza “Israele – Palestina, una pace difficile ma necessaria”. Intervengono: Brunetto Salvarani, Elon Portugaly, Carol Sansour Dabboud;

venerdì 28 febbraio, alle ore 21, al Teatro Comunale “Concerto per la memoria” di Emanuele Segre, ingresso gratuito;

venerdì 14 marzo, alle ore 21, nella Sala dei Congressi conferenza “Cultura – Media – Memoria” dibattito di attualità con Demos Malavasi, Giovanni Minoli, Giorgio Giacon e Ruggero Po;

giovedì 27 marzo, alle ore 21, presso la Libreria la Fenice presentazione del libro “Shoah” di bruno Segre; presenti l’autore, Raffaella Zini, Annamaria Ori.

Sassuolo:

venerdì 24 gennaio, alle ore 22,00, presso Circolo A.R.C.I. Alete Pagliani, via Monchio 1, mostra “Eravamo tutti uguali” di Gianmaria Conti. Rimarrà aperta fino al 24 febbraio;

domenica 26 gennaio, alle ore 11, presso il Municipio, via Pretorio, inaugurazione della Mostra “Per non dimenticare la Shoa”. Presentazione di Gianfranco Moscati.

Nonantola:

lunedì 27 gennaio, alle ore 18, presso il centro per la Pace e l’Intercultura ” Villa Emma” via Roma, 32, inaugurazione mostra “Gli ebrei e la città. Fotografie dagli album di famiglia”. La mostra è aperta il 31gennaio e 1,2,7,8,9 febbraio dalle ore 15/18 e il 30 e 6 dalle 10/12;

lunedì 27 gennaio, alle ore 21, presso la sala delle Colonne spettacolo teatrale “I ragazzi di Villa Emma” di Claudio Tomati.

Castelnuovo Rangone:

domenica 26 gennaio, ore 16,30, presso il Circolo Anziani, via Matteotti 15, “Aisha racconta una favola: Heina e il Ghoul”, spettacolo per bambini ed adulti;

lunedì 27 gennaio, ore 9,30, presso l’Auditorium Bavieri, piazza Brodolini , incontro con le terze medie sul tema “Quando gli albanesi eravamo noi”. Interviene Gian Antonio Stella, giornalista del ‘Corriere della SerÀ, autore di diversi libri; ci sarà la testimonianza di Okunga Olumide Saraju, vice presidente della consulta stranieri. Concluderà il ‘Desperanto Trio musicale’ con musiche popolari e tradizionali;

martedì 28 gennaio, ore 9,15, presso l’Auditorium Don Milani, i bambini delle scuole incontrano Ombretta Piccinini che racconta agli alunni la storia dei 76 ragazzi ebrei rifugiati a Villa Emma di Nonantola durante la seconda guerra mondiale, salvati dalle persecuzioni naziste.

Pavullo:

lunedì 27 gennaio, alle ore 8,30, presso il cinema teatro Mac Mazzieri, proiezione del film “L’amico ritrovato” con successiva testimonianza di un deportato e dibattito con i ragazzi delle scuole elementari e medie;

giovedì 30 gennaio, alle ore 8,30, presso il cinema teatro Mac Mazzieri, proiezione della videocassetta sul campo ci concentramento “Gross Roses – Polonia” con successiva testimonianza di un deportato e l’intervento del Direttore dell’Istituto Storico di Modena e dibattito con i giovani delle scuole superiori;

giovedì 30 gennaio, ore 20,30, presso il cinema teatro Max Mazzieri, per i cittadini di Pavullo proiezione della videocassetta “Gross Roses – Polonia” con la partecipazione straordinaria dei gruppi canori pavullesi: Coro le Voci del Frignano, Coro Raimondo Montecuccoli e Paulem. L’ingresso è gratuito.

Mirandola:

ai primi di febbraio, presso il cinema teatro, proiezione del film “Il Pianista” di Roman Polanski, per i ragazzi delle medie, seguita da una lezione di storia sulla Soah tenuta dalla Signora Luisa Modena;

Castelfranco E.:

lunedì 27 gennaio, ore 20,30, “Fiaccolata per la pace” per le vie cittadine. Ritrovo nel parcheggio di via Alfieri, arrivo in piazza Garibaldi, saluto ai partecipanti del Sindaco.

Spilamberto:

domenica 26 gennaio, alle ore 10,30, nella sala del Consiglio Comunale, presentazione del Libro “Ci indicarono la strada” di Alan Flederman. Sarà presente l’autore, ex ufficiale sudafricano fuggito dal campo di prigionia di Modena ed accolto e nascosto da famiglie contadine di Spilamberto;

lunedì 27 gennaio, ore 9,30, presso l’Aula Magna Istituto “S. Fabriani” Alan Flederman incontra gli studenti;

lunedì 27 alle ore 20,30 presso l’Aula Magna Istituto “S. Fabriani”, seduta straordinaria del Consiglio Comunale, aperta al pubblico, per celebrare il Giorno della memoria e presentazione del libro “Ci indicarono la strada”, con la presenza dell’autore Alan Flederman e di Claudio Silingardi direttore dell’Istituto Storico di Modena.

Savignano sul Panaro:

sabato 25 gennaio, ore 16, presso Sala della Biblioteca conferenza sul tema ” Dal fascismo alla resistenza. La provincia di Modena”, relatore Claudio Silingardi, direttore dell’Istituto Storico;

sabato 1 febbraio, ore 16, presso la Sala della Biblioteca, conferenza sul tema ” Ricordi di staffetta”, testimonianza di Rina Pioli;

sabato 8 febbraio, ore 16, presso la Sala della Biblioteca, conferenza sul tema “La vita quotidiana durante la resistenza” relatrice Anna Maria Ori;

sabato 15 febbraio, ore 16, presso la Sala della Biblioteca presentazione del libro “La rappresaglia germanica a Ospitaletto di Marano s.P. il 13 agosto 1944”. Sarà presente l’autore prof. Nello Bozzini.

2015-02-16T10:04:38+00:00