Gaetano Messori, Eronne Comellini e i fratelli Aldo e Augusto Alboni sono morti qui il 22 aprile 1945, giorno della Liberazione di Modena. Secondo l’organizzazione militare che si erano date le forze partigiane, Villanova non faceva capo a Modena, ma rientrava nella Prima Zona, che comprendeva Carpi, Novi, Soliera, Limidi, Campogalliano e alcune frazioni del capoluogo, come – oltre a Villanova – Lesignana e Ganaceto. Gli scontri che hanno preceduto la Liberazione sono stati fatali per questi quattro combattenti, che si sono uniti con coraggio ai partigiani per offrire un contribut