Calendario della Resistenza. Ottobre – Novembre – Dicembre 1944

//Calendario della Resistenza. Ottobre – Novembre – Dicembre 1944

6 ottobre 1944: in uno scontro con una colonna tedesca, caddero dopo erioca resistenza, i partigiani della Brigata Italia Giorgio Campana, Gino Giovanardi e Paolo Sangiorgio, tutti decorati di Medaglia d’Argento al V.M.
12 ottobre 1944: 11 partigiani di Sassuolo massacrati dai nazisti a Manno di Toano nel Reggiano.
26 ottobre 1944: il fondatore del movimento giovanile antifascista (F.d.G.) Franco Cabassi, fucilato dai brigatisti neri in via Cialdini. Decorato di Medaglia d’Argento al V.M.
5 novembre 1944: la battaglia di Benedello che ha visto impegnato il “Gruppo Brigate Est” contro soverchianti forze nemiche, in 12 ore di aspri combattimenti, con ben 32 caduti: una Medaglia d’Oro al V.M. (Selvino Folloni) e tre d’Argento (Giuliano Della Spina, Francesco Ferrari e William Lodi).
10 novembre 1944: Fucilazione in Piazza Grande a Modena dei martiri Emilio Po (Medaglia d’Oro al V.M.), Giacomo Ulivi (Medaglia d’Argento al V.M.) e Alfonso Piazza (Medaglia di Bronzo).
20 novembre 1944: si concretizza tra il Comando tedesco e il CNL di Carpi, con la mediazione del Vescovo della diocesi locale, per la prima volta nella guerra di resistenza in Italia lo scambio dei prigionieri a Limidi di Soliera.
26 novembre 1944: la fucilazione a Pavullo di Irma Marchiani, Medaglia d’Oro al V.M., assieme a Renzo Costi, Domenico Guidani, e Gaetano Ruggeri.
28 novembre 1944: Esecuzione sommaria di 6 partigiani a S. Giovanni di Concordia.
3 dicembre 1944: Feroce rappresaglia sulla strada del Canaletto in frazione di S. Matteo. 8 le vittime: Bruno Bersani, Mauro Bonacini, Bruno Lusvardi, Luigi Maletti, Camillo Pedretti, Riccardo Righi, Elio Rinaldi e Guido Tincani.
13 dicembre 1944: Massacrati per rappresaglia a S. Martino Spino di Mirandola i giovani partigiani: Mario Borghi, Cesarino Calanca e Ones Pecorari.
In data non precisata, nella seconda metà del mese di dicembre 1944, vengono trucidati 15 uomini e 2 donne rastrellati nei territori di Guiglia, Marano e Vignola e rinchiusi a Villa Martuzzi.
17 dicembre 1944: Eccidio sul greto del Panaro a S. Cesario: 12 le vittime tra cui Gabriele Degli Esposti M.O. al V.M.
20 dicembre 1944: Attacco alla caserma fascista di Gonzaga con la morte di Alcide Garagnani M.O. al V.M.

2015-02-16T16:13:31+00:00