25 APRILE 2018 MODENA

//25 APRILE 2018 MODENA

25 aprile 2018

GIORNATA NAZIONALE DELLA LIBERAZIONE D'ITALIA DAL NAZI-FASCISMO 1945.

Nella giornata odierna si è tenuta a Modena la MANIFESTAZIONE PROVINCIALE con la presenza delle Autorità Civili e Militari della nostra provincia e delle Associazioni della Resistenza (A.N.P.I., A.L.P.I. e F.I.A.P.).

Con l’alzabandiera in piazza Roma alle ore 8:30 si è dato il saluto a questa importante giornata, nel ricordo della lotta per la liberazione dal nazi-fascismo durante la seconda guerra mondiale, a Modena e nella sua provincia, come in tutta Italia.

La celebrazione è continuata alle ore 10:00 presso il Duomo di Modena ove si è celebrata la S.Messa officiata da Mons. Canonico Federico Pigoni, con la Cappella Musicale del Duomo di Modena.

Conclusa la S.Messa davanti al piazzale del Duomo si è formato un corteo, guidato dalla Banda Cittadina “A.Ferri”, che ha sfilato lungo la via Emilia fermandosi al Sacrario della Ghirlandina ove le autorità civili e militari hanno reso omaggio ai caduti.

Il corteo ha proseguito, poi, per c.so Canalgrande, via Università, via Castellaro raggiungendo piazza Grande per presenziare ai discorsi della Manifestazione Conclusiva delle ore 11:30, iniziata con l’introduzione di Francesco Martinelli – Presidente della Consulta Provinciale degli Studenti di Modena – che ha sottolineato l’importanza del ricordo e la conoscenza degli eventi che hanno portato alla seconda guerra mondiale da parte dei cittadini di tutte le età, in particolare i giovani, per evitare che tali eventi e situazioni possano ripetersi nel nostro paese. A seguire è intervenuto Gian Carlo Muzzarelli – Sindaco di Modena – che ha ricordato l’importante ruolo delle donne e degli uomini nella resistenza e nella liberazione, quelle donne e quegli uomini che instancabilmente hanno ricostruito e dato dignità al nostro paese, con azioni semplici, ma importanti ed incisive, ed ha  ricordato, inoltre, i pericoli rappresentati dalle associazioni che si richiamano agli ideali fascisti.
Gli interventi sono conclusi con un forte incitamento alla Resistenza, da parte di tutti, per evitare l’emergere di qualsiasi forma di fascismo, nell’anno che vede il 70° della nostra Carta Costituzionale.

A conclusione di questa mattinata celebrativa la cittadinanza è stata invitata al Pranzo della Liberazione, alle ore 13:30 presso via della Manifattura Tabacchi, prima di proseguire nel pomeriggio, alle 15:00, con la sfilata della Banda Cittadina “A.Ferri” partita da L.go Garibaldi lungo la via Emilia fino in piazzetta Torre ove si è tenuto un concerto.

Il saluto alla  73^ giornata nazionale della liberazione d’Italia dal nazi-fascismo è avvenuto alle 20:00 in piazza Roma con l’ammainabandiera come ringraziamento a tutti i cittadini e le autorità civili e militari che hanno fatto di questa giornata un significativo momento di Resistenza.

2018-04-26T10:55:29+00:00