Anpi Modena – News

/Anpi Modena – News
Anpi Modena – News 2017-09-25T00:25:56+00:00

UMANITÀ APERTA

La nave Aquarius, con a bordo 629 persone, tra cui minori e donne incinte, deve poter attraccare in un porto sicuro. Il ministro Salvini, violando le leggi del mare e della semplice umanità, ha deciso di chiudere i porti italiani. Prima di qualunque negoziato e colore politico viene la tutela della vita umana. Per questo chiediamo di aprire i porti, garantire il soccorso in mare e salvare vite umane. Vi aspettiamo martedì 12 giugno dalle 19:00 alle 20:30 in largo Sant’Agostino a Modena (davanti al Palazzo dei Musei) per una sit – in di protesta di cittadini [...]

Di | 12 giugno 2018|Categoria: Anpi Modena News|

IL MASSACRO DEI DIRITTI

L'ANPI in visita alla tendopoli di S.Ferdinando: "Ci hanno chiesto di non lasciarli soli" Il resoconto del Coordinatore regionale ANPI Calabria, Mario Vallone Siamo stati oggi nelle due tendopoli di San Ferdinando non solo per la solidarietà dovuta, ma per confermare il nostro impegno a tenere alta l'attenzione sulla situazione dei migranti nella Piana. Abbiamo incontrato i due fratelli di Soumayla, i tanti amici. A loro è stato portato il saluto fraterno dell'intera Associazione. La solidarietà va bene sempre; non ci piacciono però gli opportunismi della politica che sulla pelle degli immigrati ha speculato a [...]

Di | 11 giugno 2018|Categoria: Anpi Modena News|

LA DRAMMATICA VICENDA DELL’ “AQUARIUS”

"Si aprano i porti all'arrivo di vite umane che fuggono da conflitti e disperazione" L'appello di ANPI, Arci, Azione cattolica italiana, Legambiente, Libera e Rete della Conoscenza La chiusura dei porti italiani alla nave Aquarius e alla Sea Watch 3, annunciata dal ministro Salvini, è una soluzione inaccettabile. La Convenzione di Amburgo del 1979 e le altre norme internazionali sul soccorso marittimo, oltre che i fondamentali principi di solidarietà, impongono che le persone soccorse in mare debbano essere sbarcate nel primo “porto sicuro” sia per prossimità geografica sia dal punto di vista del rispetto dei [...]

Di | 11 giugno 2018|Categoria: Anpi Modena News|

“I migliori auguri di buon lavoro dell’ANPI a Paolo Pezzino”

Messaggio della Presidente nazionale ANPI, Carla Nespolo "Formulo, a nome dell'ANPI, i migliori auguri di buon lavoro al Prof. Paolo Pezzino, nuovo Presidente dell'Istituto nazionale Ferruccio Parri. Inoltre, auspico una proficua collaborazione per la diffusione di una memoria attiva ed incidente anche attraverso il fondamentale lavoro di ricerca storica. C'è bisogno nel Paese di una radicata attività formativa rispetto agli orrori del fascismo, a quell'epoca buia i cui simboli, le cui pratiche ignobili ancora oggi suscitano in alcuni giovani una influenza fondata, con tutta evidenza, sulla non familiarità con la storia. Una memoria che sia [...]

Di | 10 giugno 2018|Categoria: Anpi Modena News|

Lunedì 11 giugno l’ANPI in visita alla tendopoli di S.Ferdinando: “Sarà fatto tutto il possibile per mantenere alta l’attenzione su Sacko Soumalaya”

Il comunicato del Coordinamento regionale ANPI Calabria Dopo i gravissimi fatti di violenza culminati con l'uccisione del giovane maliano Sacko Soumayla, immigrato, lavoratore e sindacalista, l'ANPI ha espresso lo sdegno per quanto avvenuto, criticando al contempo i soliti argomenti di chi tenta di sminuire i fatti riconducendoli alla “normale” violenza dei luoghi. Non si vuole capire, e noi lo ripetiamo da anni, che continuando ad alimentare paure e odio nei confronti dei migranti si rischia di creare un clima davvero pericoloso. Quando uomini di governo arrivano all'assurdo di parlare di “pacchia finita” per persone che [...]

Di | 10 giugno 2018|Categoria: Anpi Modena News|

“Il saluto romano degli studenti del Liceo Socrate è una sconfitta della scuola”

La Presidente nazionale ANPI, Carla Nespolo, intervistata nel corso del programma radiofonico Fahrenheit La vicenda: http://roma.repubblica.it/cronaca/2018/06/06/news/roma_saluto_fascista_in_una_foto_di_classe_la_preside_sorridevano_non_c_e_reato_-198336338/?ref=RHRS-BH-I0-C6-P8-S1.6-T1 Un passaggio dell'intervista a Carla Nespolo: "Bisogna capire perché i ragazzi hanno compiuto questo gesto. Per fare uno sberleffo agli insegnanti troppo severi? E allora si tratta di una stupidaggine e di maleducazione. Si usa la parola, il confronto, non quei simboli. O lo hanno fatto perché si considerano fascisti? Allora siamo di fronte ad una sconfitta della scuola. Se al quindo anno di liceo, a pochi giorni dell'esame di maturità, non si sa nulla del fascismo è perché non è [...]

Di | 8 giugno 2018|Categoria: Anpi Modena News|