1 settembre 1943, mercoledì
Il Comitato Italia Libera chiede al generale Negro la consegna di armi per costituire reparti di volontari, ma ottiene un netto rifiuto.

8 settembre 1943, mercoledì
Viene data comunicazione della firma dell’armistizio con le Forze militari alleate. La famiglia reale fugge a Brindisi. L’Italia viene occupata dalle divisioni tedesche. I partiti antifascisti costituiscono il Comitato di Liberazione Nazionale.
In Germania oltre 600.000 soldati italiani preferiscono rimanere in prigionia piuttosto che aderire al fascismo.
Migliai