La rappresaglia di Ospitaletto: una delibera di giunta per la medaglia

//La rappresaglia di Ospitaletto: una delibera di giunta per la medaglia

Pubblichiamo uno stralcio del testo della delibera di Giunta con cui il Comune di Marano, nel febbraio di quest’anno, ha richiesto la medaglia al merito civile per il sacrificio della popolazione di Ospitaletto, in conseguenza della rappresaglia nazifascista dell’agosto 1944:

“CONSIDERATO che nell’agosto del 1944 a Ospitaletto di Marano, in diversi episodi succedutisi nell’arco di due settimane, persero la vita 33 persone, delle quali 13 abitanti di Ospitaletto e 20 partigiani, come dettagliatamente descritto e documentato nell’allegata relazione storica (allegato A).

TENUTO CONTO che, inspiegabilmente l’eccidio di Ospitaletto – il quale nella nostra provincia, per atrocità è secondo solo a quello di Monchio, Susano e Costringano – dopo la guerra è caduto nell’oblio, salvo una traccia rinvenuta nello stralcio del Ministero della Difesa, relativo ai crimini di maggiore efferatezza commessi, a titolo di rappresaglia, dai nazisti in Italia contro la popolazione ed ostaggi, occultato nel cosiddetto “armadio della vergogna”, nel quale si legge: «Settembre 1944. Ospitaletto (Modena) 16 persone impiccate nella piazza del paese per rappresaglia ad azione partigiana. Il paese poi dato alle fiamme»; notizia imprecisa sia riguardo alle date, sia al numero dei morti.

RITENUTO che il Comune di Marano, per il valore dimostrato dalle formazioni partigiane, per le sofferenze subite dalla popolazione e per la forza dimostrata dalla stessa popolazione nel perdonare e nel ricostruire il paese, meriti adeguata ricompensa al merito civile.

RICHIAMATA la deliberazione del Consiglio Comunale n. 2 del 29.01.2009 mediante la quale si disponeva – quale indirizzo alla Giunta Comunale – di predisporre opportuno atto deliberativo per l’attivazione della procedura di concessione dell’onoreficienza come individuata dal DPR. n. 1397/1957 in quanto in base a detto DPR il soggetto deputato a deliberare in merito è riconosciuto nella Giunta Comunale;
….
Con la votazione favorevole unanime, resa in forma palese e per alzata di mano:

DELIBERA
1) di ritenere che, per le ragioni di cui alle premesse, le azioni sopraesposte siano meritevoli della concessione al Comune di Marano sul Panaro della ricompensa al merito civile istituita dalla legge n. 658/1956;
2) di attivare la procedura come individuata dal DPR. n. 1397/1957 per la concessione dell’onorificenza in oggetto, comprensiva della relativa istanza da inoltrare al Prefetto di Modena al quale è demandata l’istruttoria ai sensi dell’art. 5 del citato D.P.R. n. 1397/1957;
3) di dare mandato agli uffici competenti di provvedere ad inoltrare al Prefetto -oltre che gli atti individuati al precedente punto 2) ed alla deliberazione del Consiglio Comunale n. 2/2009 -anche la presente deliberazione.

2017-09-25T00:26:16+00:00