Ciao Renato, non potremo dimenticarti

//Ciao Renato, non potremo dimenticarti

Scomparso lo scorso 11 luglio il Direttore di Resistenza e Antifascismo Oggi

ottobre-2007-15L’ Associazione Nazionale Partigiani d’Italia di Modena saluta il proprio Vice Presidente On. Renato Ognibene, deceduto, dopo lunga sofferenza il 11 luglio 2007. Diventa partigiano a 15 – 16 anni, proviene da una famiglia antifascista, cugino di Fermo Ognibene, Medaglia d’Oro al Valor Militare. Entra nella Brigata Aristide nella zona di Carpi. E’ attratto da questo movimento per gli ideali di libertà, giustizia, solidarietà e di pace che esso rappresenta. Aderisce per opporsi attivamente alle angherie e alla cultura fascista, per combattere la miseria e le privazioni e aprire la strada alla democrazia. Dopo la liberazione, finiti gli studi, diviene un dirigente delle Associazioni Contadine, della Cgil modenese, e di quelle nazionali. Parlamentare del Pci nel 1963 e vi rimane fino al 1972. Consigliere del Comitato Economico Sociale dell’Unione Europea dal 1978 al 1986. Da pensionato non esita a mettersi a disposizione dell’Anpi, diventa Vice Presidente provinciale, a fianco della Medaglia d’Oro al Valor Militare Omar Bisi, e dopo fino a quando la malattia lo costringe ad un forzato riposo. Modena perde una figura importante del movimento democratico, sindacale e resistenziale. Il suo contributo alla crescita civile e sociale del nostro Paese è stato generoso, intelligente e disinteressato. Noi dell’Anpi che abbiamo avuto il privilegio di averlo come dirigente massimo, non dimenticheremo mai il suo contributo.

2017-09-25T00:26:09+00:00